Docente tutor, da Valditara la direttiva per riconoscimento di un punteggio aggiuntivo per mobilità e graduatorie interne
Prorogato al 31 maggio il termine per presentare domanda di candidatura per la posizione di docente tutor o orientatore
Tommaso Di Pierro | 27 April 2023

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara ha firmato una direttiva per riconoscere a chi svolgerà le attività di docente tutor e docente orientatore un punteggio aggiuntivo ai fini della mobilità e delle graduatorie interne. Il punteggio sarà poi definito in sede di contrattazione integrativa. Il Ministero ha inoltre prorogato al 31 maggio il termine per presentare domanda di candidatura per la posizione di docente tutor o orientatore.

Ai fini della preparazione, chi lo desidera potrà prendere parte al corso di formazione online di 20 ore organizzato da INDIRE, tramite la piattaforma ScuolaFutura. Quest’ultimo prevederà un programma articolato in moduli e permetterà agli insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado che vi prenderanno parte di acquisire una formazione di base. Seguirà un’attività di accompagnamento, sempre a cura di INDIRE, nel corso dell’anno scolastico 2023/2024. Gli insegnanti che volessero accedere alla formazione dovranno manifestare la disponibilità a svolgere la funzione di tutor/orientatore per almeno un triennio. Le figure del docente tutor e quella del docente orientatore, in tutto 40.000, saranno attive a partire da settembre 2023 per consentire l’avvio delle attività curricolari di orientamento destinate agli studenti delle circa 70mila classi del secondo biennio e dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado.

Per sostenere le scuole nell’avvio della riforma, le domande e risposte più frequenti saranno pubblicate, sottoforma di Faq sul sito docentitutor.istruzione.it, al cui interno il Ministero ha predisposto apposite sezioni dedicate sia a docenti, dirigenti e personale scolastico che a studenti e famiglie.