2022: l'anno del (tanto atteso) ritorno del Primavera Sound
Dopo due anni di stop forzato, torna il festival musicale che rivoluziona Barcellona, quest’anno per quasi due settimane
Redazione | 8 May 2022

La pandemia ha impedito al Primavera Sound di “contagiare” Barcellona negli ultimi due anni, come ormai succedeva ogni anno dal 2001, facendo saltare la tanto attesa edizione ventennale. Ma niente paura: per recuperare tutto quello che ci si è dovuti perdere per colpa della pandemia, quest’anno l’edizione del festival nella capitale della Catalogna è davvero incredibile.

Non più “solo” un weekend: il festival si terrà per due fine settimana, quello del 2 – 3 e 4 giugno e quello del 9 – 10 e 11 giugno, ma non finisce qui. Oltre ai due fine settimana nella location canonica del Parc del Fòrum, a due passi dal mare, ci saranno i concerti durante tutta la settimana dal 5 all’8 giugno nella cornice del “Primavera a la ciutat”, la serie di concerti che, da qualche anno a questa parte, animava anche le sedi del festival più centrali. Così facendo il Primavera non solo torna più forte che mai, ma anima anche le sale da concerti (come l’Apolo, il Razzmatazz e la Jamboree, tra le varie location del festival in città) che, negli ultimi due anni, hanno sofferto le chiusure legate all’emergenza della pandemia da Covid-19.

La line-up è lunghissima, composta da artisti provenienti da tutto il mondo e appartenenti ai generi musicali più diversi, per accontentare tutti gli appassionati che si riverseranno a Barcellona nell’arco dei 12 giorni più musicali degli ultimi due anni. Massive Attack, Pavement, Tame Impala, Cigarettes After Sex, Charli XCX, Bad Gyal, Beck, The National, The Strokes, Amaia, Jamie XX, Gorillaz, Nick Cave & The Bad Seeds, Tyler the Creator, King Krule, Yung Beef, Interpol, Megan Thee Stallion, Chet Faker, Dua Lipa, Lorde, Mogwai e Yeah Yeah Yeahs solo per rimanere su alcuni dei nomi scritti “più in grande” sul mega cartellone di quest’anno.

Ma il Primavera non si ferma qui: dopo Barcellona il format del festival si sta espandendo: dal 16 al 18 settembre l’appuntamento è a Los Angeles, dal 31 ottobre al 6 novembre a San Paolo in Brasile, dal 7 al 13 novembre a Santiago del Cile e in contemporanea a Buenos Aires, dopo il consueto appuntamento a Porto, dal 9 all’11 giugno.

Non vi resta che fare le valige se siete riusciti ad accaparrarvi uno dei ricercatissimi biglietti (sold out da mesi, ormai) o sintonizzarvi sui canali social dove poter seguire gli eventi, tra cui anche i nostri profili su Facebook, Instagram e Twitter, oltre che on air: venite con noi al Primavera!