PCTO, cosa sono e come funziona l'alternanza scuola lavoro
Le linee guida per capire i percorsi di orientamento al lavoro
Tommaso Di Pierro | 24 January 2023

I PCTO, acronimo per "Percorsi per lo sviluppo delle Competenze Trasversali e per l’Orientamento", sono progetti curriculari pensati per affiancare alla formazione scolastica degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado una prima e fondamentale esperienza pratica e formativa nel mondo del lavoro presso enti pubblici o privati. Tali progetti sono stati introdotti nel 2019 come evoluzione della legge n.107/2015 dell'Alternanza scuola lavoro, una modalità didattica innovativa di sperimentazione di varie attività in luoghi e contesti lavorativi, così da orientare sensibilmente gli studenti verso il futuro mondo del lavoro nei settori coerenti con il loro percorso di studio. 

PCTO: quanto durano e come funzionano

Obbligatori per tutti gli studenti dell'ultimo triennio delle scuole superiori, i PCTO si basano su una convenzione stipulata tra scuole e strutture ospitanti (la lista completa degli enti e delle aziende è consultabile sul Registro Nazionale Alternanza Scuola Lavoro) e hanno una durata differente in base alle diverse tipologie di scuole, come stabilito dalle nuove linee guida descritte nel DM. 774 del 4 settembre 2019 che ha modificato denominazione e durata dell'ex Alternanza scuola lavoro:

○ Alternanza scuola lavoro per i licei: 90 ore  

○ Alternanza scuola lavoro per gli istitui tecnici: 150 ore 

○ Alternanza scuola lavoro per gli istituti professionali: 210 ore 

Tali percorsi di PCTO possono essere svolti sia durante l'anno scolastico in corso, nell'orario di lezione, sia durante i periodi di vacanza. Le studentesse e gli studenti coinvolti, attraverso la mediazione del loro tutor scolastico, sceglieranno il percoso di PCTO più adatto a loro e una volta firmato il Patto formativo, documento con cui la studentessa o lo studente si impegna a rispettare determinate norme dell'azienda ospitante e a svolgere le attività secondo i tempi e le modalità previste, intraprenderanno attività di preparazione al mondo professionale in ambienti adeguati e sicuri, supportati da un tutor dell'azienda ospitante che illustrerà loro gli eventuali rischi legati alle attività svolte. Alla fine del percorso, inoltre, verrà data l'opportunità di esprimere una valutazione personale sull'efficacia dello stesso e sull'acquisizione delle competenze tipiche dell’indirizzo di studi prescelto e delle competenze trasversali sviluppate attraverso la metodologia dell’Alternanza scuola lavoro. Oltre a ciò anche la scuola e la struttura ospitante valuteranno l'operato dello studente fornendogli un Certificato delle competenze che attesti i livelli d’apprendimento raggiunti.

PCTO: strumenti utili ai percorsi di studio e di professione

L'obiettivo dei PCTO rimane quello di unire insieme didattica e orientamento al lavoro in percorsi che educhino i ragazzi della scuola superiore a formarsi non solo nelle aule, ma anche in altri contesti, così da avvantaggiarli nelle loro scelte personali promuovendo maggior consapevolezza tanto nella scelta del percorso di studio universitario quanto in quello della professione.