PCTO, Valditara al lavoro per modificare la normativa
L’indirizzo del Ministero è quello di “rivedere la normativa nella direzione di un rafforzamento delle tutele sanitarie, assistenziali e assicurative
Redazione | 11 January 2023

L'altenanza scuola lavoro continua ma servono nuve regole. Il ministro dell'Istruzione e del Merito Valditara interviene dopo il caso del mancato risarcimento alla famiglia di Giuliano De Seta, morto durante uno stage: "Al lavoro per una normativa più giusta e più avanzata". In un’intervista al Corriere della Sera ha ribadito l’importanza dei percorsi di alternanza scuola-lavoro (oggi Pcto) da svolgere però con un’attenzione diversa in tema di sicurezza sul lavoro.

Il ministro era intervenuto già la scorsa settimana su Twitter, per commentare la notizia del mancato risarcimento alla famiglia del giovane Giuliano De Seta, il 18enne morto lo scorso 16 settembre mentre stava svolgendo uno stage. Valditara aveva scritto: “L’alternanza scuola-lavoro va rivista: bisogna tutelare gli studenti e la loro vita. Stiamo lavorando per predisporre una normativa più giusta e più avanzata insieme al ministro Calderone”. L’indirizzo del Ministero è quello di “rivedere la normativa nella direzione di un rafforzamento delle tutele sanitarie, assistenziali e assicurative. Dobbiamo dare ai nostri giovani maggiori garanzie rispetto a quanto si è fatto finora, creando le condizioni perché l’alternanza possa svolgersi in sicurezza. Il problema è assicurare il corretto funzionamento del sistema esistente”.