Accoltellato il politico Lee Jae-Myung
L’attacco al politico Lee Jae-myung è stato registrato dai canali televisivi sudcoreani. Si vede l’aggressore durante l’attacco e poi qualcuno che, con un fazzoletto, preme il collo del politico
Livia Condoluci | 2 January 2024

Il 2 gennaio 2024 a Busan, cittadina della Corea del Sud, è stato accoltellato Lee Jae-myung il leader del Partito Democratico, che si trova all’opposizione contro il governo attuale. 

Cosa è successo 

Ciò è accaduto durante la visita al cantiere del futuro aeroporto dell’isola di Gadeok davanti a Busan. E’ stato aggredito al collo e l’aggressore è stato subito fermatodalla polizia e da alcuni passanti.

Lee Jae-Myung è stato ricoverato all’Ospedale Universitario Nazionale di Seul, dove ha subito un intervento chirurgico per poi essere messo in terapia intensiva.

L'aggressore

È stato attaccato da un uomo di circa 60 anni, il quale si era spacciato per suo sostenitore con indosso una corona di carta blu, su cui era scritto “Sono Lee Jae-myung” e in aggiunta aveva anche una fascia colorata, normalmente usata dai suoi sostenitori,  con l’obiettivo di confondersi tra la folla che sostiene il politico. Si è successivamente scoperto che l’aggressore aveva già tentato di avvicinarsi al politico, senza successo.

Questo attacco è stato visto come un elemento che potrebbe inasprire il clima politico in vista delle elezioni parlamentari che sono previste ad aprile.