Lil Pump si tatua la faccia di Trump sulla coscia per dimostrare eterno supporto
Redazione | 2 February 2024

Il trapper Lil Pump ha voluto dichiarare il suo eterno sostegno all’ideale “Make America Great Again” 

Nonostante manchino ancora nove mesi alle elezioni presidenziali, in America il clima politico si sta facendo sempre più caldo. È quindi comprensibile che Lil Pump si porti avanti e pensi già a quando d’estate indosserà i pantaloncini, sfoggiando il capolavoro impresso per sempre sul suo quadricipite: il volte dell’ex Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump.

Martedì ha pubblicato su Instagram la foto del tatuaggio, fiero di essersi impresso il sostegno ad eternum il “miglior Presidente di tutti i tempi”, come l’aveva definito in un post di novembre. L’immagine tatuata è ricavata dal mugshot virale dell’arresto di Trump quando in Georgia ad agosto; il magnate si era consegnato alle autorità in risposta all’accusa di aver cercato di sovvertire i risultati delle elezioni statali del 2022; l’accusa è una delle quattro – per un totale di 91 capi di imputazione – che sta affrontando, il tutto mentre tenta la conquistare della Casa Bianca per la terza volta.

Pump ha pubblicamente sostenuto il partito repubblicano per quasi quattro anni, a partire da quando nel 2020 aveva pubblicato un video di critica a Biden seguito dalla traccia “Lil Pimp Big MAGA Steppin”. Trump aveva poi invitato il trapper sul palco durante un comizio in Michigan poco prima dell’apertura delle urne.

Recentemente Donald ha riscosso parecchio successo in ambito hiphop, infatti sono diverse le personalità di spicco della scena che hanno dichiarato di voler votare per lui, da Ye a Kodak Black, ma anche Benny The Butcher, Chief Keef e Sexyy Red. Addirittura Snoop Dogg ha ammesso di non avere niente contro Trump, dopo che questi aveva graziato il suo amico Michael Harris nel 2021.