La biblioteca segreta nella cella di Young Thug
Redazione | 31 January 2024

Leakato un filmato della sua cella, sotto i materassi una pila di libri

Sembra che nella vita di Young Thug non sia più prevista la privacy. Dopo il leak della conversazione con la fidanzata Mariah The Scientist, è stato nuovamente divulgato un video attinente alla vicenda del rapper di Atlanta. Questa volta le immagini sono tratte dalla bodycam di una guardia carceraria mentre effettua il controllo di routine alla sua cella. La stanza angusta e deprimente è rallegrata da qualche decina di foto appese alla parete di fronte al letto (la maggior parte sono di Mariah, ma anche della ex Jerrika Karlae), i pochi effetti personali sono riposti in ordine in una cesta, le lenzuola sulla branda imitano l’aspetto di un letto vero.

I fotogrammi poi diventati virali compaiono quando, alzando il secondo materasso, viene rivelata una piccola biblioteca composta da una dozzina di libri più altrettanti giornali. Purtroppo non il filmato non permette di riconoscere le copertine (o forse per fortuna, vista il livello di gravità di violazione della privacy già raggiunta a questo punto), ma uno è il romanzo The Gone di Stacy Claflin e un altro sembra un manuale di giurisprudenza, mentre tra i quotidiani si notano il Wall Street Journal and USA Today.

A giudicare dalla data in sovrimpressione, il video risalirebbe a giugno 2022, ma è stato diffuso solo lunedì. Sono ormai quasi due anni che Jeffery Williams aka Young Thug vede il sole a scacchi e, a giudicare dal ritmo del processo, sembra che la situazione non cambierà presto.

Quando non si tratta di divulgazione di video privati, la vita del rapper è resa pubblica ogni qualvolta varchi la soglia del tribunale: le sedute infatti sono quasi sempre registrate e caricate online, anche se non tutte raggiungono un gran numero di visualizzazioni. Quelle di maggior successo finora hanno visto il maldestro tentativo di evasione del discorso da parte del testimone chiave Trontavious Stephens e la riproduzione della performance di Snoop Dogg e Dr Dre al Superbowl 2022.

I procuratori stanno cercando di capire se la natura dello stesso Young Thug e della sua etichetta YSL fosse effettivamente musicale o se si trattasse in realtà di una copertura per nascondere affari criminali.