Shane MacGowan, morto a 65 anni il frontman dei Pogues
Una rara encefalite celebrale ha causato la morte della leggenda della musica folk punk irlandese
Tommaso Di Pierro | 30 November 2023

Ci ha lasciati. all'età di 65 anniShane MacGowan, frontman dei Pogues, gruppo anglo-irlandese pioniere della musica folk punk durante gli anni Ottanta e Novanta. Come riportato da Rai News 24, Il celebre gruppo si era formato nel 1981, dopo che MacGowan aveva conosciuto Spider Stacy e Jen Finer, e il successo della loro musica venne garantito da numerosi brani come Rainy night in Soho e la celebre Fairytale of New York, canzone natalizia del 1987, tra le più note e cantante di sempre, di cui Angelo Branduardi scrisse una versione in italiano nel 2011. 

Il cantante lasciò il gruppo nel 1991 a causa della sua dipendenza da alcool ed eroina, dipendenza successivamente abbandonata nel 2016.

Affetto dallo scorso ottobre da una rara forma di encefalite celebrale, MacGowan viveva dal 2015 su una sedia a rotelle dopo che si era fratturato il bacino con una caduta.

La compagna del cantante, la giornalista Victoria Mary Clark, ha rilasciato un commovente messaggio su Instagram in ricordo dell'amato Shane: "Non so come dirlo quindi lo dirò e basta. Shane, che sarà sempre la luce che tengo davanti a me e la misura dei miei sogni e l'amore della mia vita e l'anima più bella e l'angelo meraviglioso e il sole e la luna e l'inizio e la fine di tutto ciò che mi sta a cuore, è andato a stare con Gesù e Maria e la sua bellissima madre Teresa. Sono fortunata oltre ogni dire di averlo incontrato e di averlo amato e di essere stata amato da lui così infinitamente e incondizionatamente e di aver avuto così tanti anni di vita, amore, gioia, divertimento, risate e così tante avventure. Non c'è modo di descrivere la perdita che provo e il desiderio di avere ancora uno dei suoi sorrisi che illuminavano il mio mondo. Grazie grazie grazie grazie per la tua presenza in questo mondo, lo hai reso così luminoso e hai dato così tanta gioia a così tante persone con il tuo cuore, la tua anima e la tua musica. Vivrai nel mio cuore per sempre. Rallegrati nel giardino tutto bagnato di pioggia che amavi così tanto. Per me significavi tutto".