A mano disarmata: il resoconto delle iniziative del progetto Ombra nera dei margini
Sette mesi tra contest e laboratori di cinema
Roberta Persichino | 2 April 2021

A partire da settembre 2020 fino a marzo 2021 l’Associazione A Mano Disarmata ha portato avanti diverse attività legate al progetto Ombra nera dei margini – Piano cinema per la scuola Miur Mibact 2019. Una serie di iniziative che si sono concluse lunedì 29 marzo con un evento tutto online e con la presenza di registi del calibro di Daniele Segre, Mimmo Calopresti, e con Monica Cipriani, la direttrice della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia ed Adriano De Santis, Preside della Scuola Nazionale di Cinema. 

Il contest e la rassegna

L’evento finale aveva lo scopo principale di premiare i vincitori di un contest video aperto a tutti i ragazzi dai 14 ai 20 anni, partito proprio nel settembre 2020 fino a febbraio 2021. Quattro premi: dal primo al terzo classificato e un Premio speciale della Giuria. Un’altra attività realizzata nel mese di dicembre 2020 è stata la rassegna cinematografica online, con cinque film d’autore, del passato e attuali, sui temi del progetto, in due proiezioni; la mattina per le scuole e la sera per tutti. Le proiezioni mattutine per le scuole erano precedute da un inquadramento storico critico degli esperti di cinema del progetto e da un dibattito con gli studenti connessi. Oltre 150 allievi di due istituti scolastici di Roma hanno partecipato.

I laboratori e la scrittura con Zai.net

Parallelamente al contest e alla rassegna stampa si sono svolti dei laboratori di video-making online con gli esperti di riprese, sceneggiatura, montaggio e post produzione di Filmaker – Associazione Nazionale. Son stati erogati anche corsi online per l’apprendimento di programmi digitali per il montaggio video e gli effetti speciali (“Da Vinci Resolve”, “Unreal Engine Sequencer Base”), con gli esperti dell’Associazione Prometeo Lab per gli studenti di due classi del Liceo Artistico Ripetta di Roma. Infine gli studenti hanno potuto fare un’esperienza di scrittura come “giovani critici cinematografici”; ogni alunno che ha partecipato alla rassegna cinematografica si è esercitato in una scheda critica del film, le più significative sono state pubblicate sulla nostra rivista Zai.net, partner del progetto.

I vincitori del contest

Questa serie di iniziative si sono concluse con la premiazione dei vincitori del contest nell’evento online trasmesso su Facebook e YouTube. Il premio speciale della critica è andato a "Overwhelmed" diretto da Marta Biscetti e realizzato con un gruppo di studenti dell'Istituto Di Vittorio Lattanzio di Roma. Il primo classificato è stato il corto "Ostinata" di Caterina Rizzi, giovane studentessa universitaria di Ostia; secondo classificato invece "Piazza vittorio" degli allievi della scuola d'arte Matemù, dell'omonimo centro giovanile gestito dal CIES Onlus; infine terzo classificato "Una giornata all'eur" - di Flavia Roberti, studentessa del Liceo Caravaggio di Roma, e che ha partecipato al laboratorio Caravaggio CineLab.
Durante la diretta, che ha avuto oltre quattrocento contatti e moltissime interazioni, è stato proiettato il cortometraggio “2020 - Quarantena a vent’anni”, realizzato da un gruppo di allievi del Centro Sperimentale de L’Aquila, sotto la direzione didattica del regista Daniele Segre.