Dipendenza da social, esiste una soluzione?
I social sono sempre più presenti e invadenti nella nostra vita. I tassi di suicidi negli Stati Uniti sono aumentati del 50% per i ragazzi dai 10 ai 19 anni e del 130% per le ragazze. Perché i social causano questi problemi? Cosa possiamo fare per contrastare questo problema?
Lorenzo Vieta | 7 June 2024

Abbandonare i social è il modo più mirato per resistere alla follia dei nostri tempiJaron Lanier da Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social.

Ormai da anni i social sono entrati a far parte della vita quotidiana, ma come hanno fatto a trasformarsi, in molti casi, da un semplice svago a una vera e propria dipendenza?

Algoritmo e dipendenza

Quasi tutti trascorrono il proprio tempo sui social, ma in pochi sanno come funzionano. In sintesi i social ti propongono continuamente stimoli per incentivarti a farti rimanere sulla loro app; ciò avviene attraverso dei video che l'algoritmo ritiene stimolanti per te in base alla tua attività sui social. Ad esempio, se si mette un like ad un post sulle moto il social continuerà a proporti post attinenti al mondo del motociclismo. Questo algoritmo è chiamato Feed, é personalizzato per ogni utente sull'app e si modifica costantemente per consigliarti video che catturino la tua attenzione.

Un uso consapevole dei social non recherebbe nessun danno, il problema è che i social sono creati per far in modo che le persone ne facciano un uso spropositato. Nel libro di Jaron Lanier  “10 ragioni per cancellare i tuoi social” l'argomento viene largamente approfondito:  lui paragona i social a una macchina della fregatura che causa molti problemi come la perdita della verità. Infatti, sui social le fake news si diffondono molto più velocemente delle notizie vere e il perché è semplice: sono più accattivanti, ti permettono di ricevere più attenzioni della verità e più condivisioni tra gli utenti. Un altro problema è il fatto che ti rendono infelice, sui social le vite delle altre persone sembrano perfette perché ti mostrano solo il lato bello della medaglia e non cosa si cela dietro. Tutto ciò ha un impatto enorme sui ragazzi.

Disintossicarsi 

Per risolvere il problema dei social non c'è un modo immediato, è facile imporsi di usare i social in modo appropriato ma quante persone effettivamente ne fanno un uso consapevole? Pochissimi o quasi nessuno. Sia Jaron Lanier e Jonathan Haid propongono delle soluzioni che sono rispettivamente cancellare i social e limitare i social ai minori di 18 anni. Queste soluzioni sono molto estreme perché ormai i social fanno parte della nostra vita quotidiana. Mi sono informato e sono consapevole dei rischi che causano i social , ma continuo a usarli abitualmente e non riesco a smettere. Sarà che sono diventato dipendente anche io?