Partecipiamo all'Europa
Due recenti eventi Word of Europe tenuti a Budapest evidenziano l'impegno del progetto nel coinvolgere i giovani in discussioni sociali tramite l'arte
Tommaso Di Pierro | 5 May 2024

Words of Europe, progetto supportato dal programma CERV della Commissione Europea, prosegue con la sua settima fase, concentrata sullo sviluppo e il test di un modello partecipativo. Questo modello, che coinvolge il perfezionamento delle idee emerse nel corso del progetto, è al centro della scena mentre il progetto si avvicina alla sua conclusione entro la fine del 2024.

A marzo si sono tenuti a Budapest due eventi nell’ambito di WE, organizzati da Subjective Values Foundation. Il primo evento, il 12 marzo, ha coinvolto studenti di 17 anni in una sessione di brainstorming su gli strumenti dell'arte, affrontando argomenti che spaziavano dalla sostenibilità ambientale ai diritti dei lavoratori. Attraverso le loro opere d'arte, i partecipanti hanno espresso preoccupazioni e proposto domande per i candidati dell’UE.

La toccante poesia e il collage del Gruppo A hanno affrontato il tema del riscaldamento globale, mentre la pittura del Gruppo B ha gettato luce sulla condizione dei senzatetto, spingendo i candidati a riflettere sui temi di housing e occupazione. Il disegno del Gruppo C ha enfatizzato l'urgenza della crisi climatica, mentre il Gruppo D ha proposto un percorso ciclabile user-friendly in Europa per combattere le emissioni di carbonio. Il Gruppo E ha evidenziato le sfide del trasporto e i diritti dei lavoratori attraverso un collage online, sostenendo miglioramenti nelle condizioni. Il Gruppo F, infine, ha sottolineato l'importanza del riciclaggio, promuovendo pratiche sostenibili.

Anche l’evento del 18 marzo ha coinvolto studenti del decimo anno di scuola in un viaggio di espressione artistica su questioni come l'impatto del riscaldamento globale sulla fauna selvatica e l'homelessness. Le opere d’arte che hanno realizzate vogliono essere catalizzatori per il cambiamento, con proposte per i candidati dell'UE da considerare. Questi eventi continuano a esemplificare l'impegno del progetto nel promuovere il dialogo e il coinvolgimento civico tra i giovani d'Europa. Attraverso l'arte, i partecipanti hanno contribuito alla costruzione di un'Unione Europea più inclusiva e orientata ai valori.