Televisione vs Streaming, cosa guardano i ragazzi
La tv è destinata a essere sovrastata dal web o ha ancora una speranza? Vantaggi e svantaggi di entrambi i servizi
Elena Panzeri | 21 January 2021

Come tutti i mezzi di comunicazione, anche la televisione ha subito degli enormi cambiamenti, soprattutto negli ultimi 10 anni. Gli utenti oggi hanno a disposizione molto più dei canali nazionali “normali”: piattaforme satellitari, canali del Digitale Terrestre, fino ad arrivare alle infinite proposte di streaming di internet, sempre più utilizzate, soprattutto dal pubblico govanile. Saranno proprio questi servizi streaming a sovrastare il modo tradizionale di guardare la tv? Il web è davvero migliore della tv satellitare? Analizziamo vantaggi e svantaggi di entrambe le proposte.

Cosa serve per usufruire dei servizi?

Per la tv satellitare, servono la parabola fuori dalla propria abitazione e il decoder per decodificare il segnale. Le piattaforme streaming richiedono invece una connessione internet abbastanza stabile, potente e veloce.

Proposte

La tv tradizionale offre sicuramente una più ampia e varia scelta di canali e programmi, sport, intrattenimento, cinema, serie tv. La maggior parte delle piattaforme streaming sono invece più specifiche. Netflix ad esempio offre tantissimi film e serie tv, ma ci sarà impossibile assistere alla Champions League o a X Factor.

Costi

La differenza sostanziale è la tipologia di pagamento per questi servizi. Se infatti le piattaforme satellitari sono vincolate da un contratto, i siti streaming offrono la possibilità di pagare solo per l’effettivo utilizzo, permettendo agli utenti di smettere e ricominciare a pagare con pochi click in qualsiasi momento. Per questo motivo, ai telespettatori più assidui, sarà più conveniente la tv tradizionale, mentre i “clienti occasionali” preferiranno usufruire del web.

Tempistiche

Un fattore sicuramente a favore dello streaming è la possibilità di accedere ai contenuti in qualsiasi momento. Se il nuovo episodio di una serie tv è in onda su un canale satellitare ad un’ora precisa di un giorno preciso, si sarà “obbligati” a seguirlo in quel preciso momento o lo si perderà. Se è invece disponibile su Netflix, lo si potrà guardare quando si ha voglia.

Gusti

Probabilmente il fattore più importante. A me cosa piace? Persone con gusti ben precisi preferiranno utilizzare un sito streaming che offre solo il genere che preferisce. Per coloro che amano spaziare tra i generi, usufruiranno della più ampia scelta che i canali satellitari offrono.

 

La situazione tra le due categorie sembra essere abbastanza bilanciata. Molto dipende dall’età degli spettatori, i giovani dai 15 ai 27 anni passano molto più tempo sui servizi streaming, mentre gli adulti e i più anziani usufruiscono maggiormente dei canali satellitari. Nonostante piattaforme come Netflix, Amazon Prime Video e Disney+ siano cresciute di oltre il 60% durante la pandemia da Covid-19.