Vibo ON AIR
Una nuova rete di radio scolastiche per tutti gli studenti
Redazione | 5 October 2020

Quarto Paese per abbandoni precoci in Europa (dopo Malta, Spagna e Romania), l’Italia rischia ora di vedere accrescere ulteriormente i dati relativi al drop out scolastico, vista la delicata situazione dovuta al Coronavirus. Secondo l’ultimo studio Eurostat, l’abbandono degli studi in Italia cresce di anno in anno. Nel 2017/18 il tasso di dispersione era dell’11,7% nel Nord-Ovest e del 18,5 nel Sud del Paese. Secondo il rapporto Asvis 2018, inoltre, l’Italia investe appena il 4% del prodotto interno lordo in educazione rispetto alla media europea, pari al 4,9%.

Controcorrente rispetto a questi numeri, il progetto Vibo on air, vincitore del Bando Miur “Povertà Educativa”, che vede coinvolti gli studenti di aree particolarmente delicate del Centro-Sud con lo scopo di offrire loro l’opportunità di partecipare a un articolato piano di arricchimento formativo e di esperienza scolastica multidisciplinare, utile sia a studenti motivati sia a studenti con disabilità e difficoltà scolastiche e a quelli a rischio di abbandono, che saranno accompagnati in un percorso di integrazione e socializzazione inclusiva.

Il progetto, al via nel mese di ottobre, prevede l’attivazione di laboratori multidisciplinari integrati e inclusivi: educazione musicale, acquisizione di strumenti digitali creativi, giornalismo e comunicazione in quattro Istituti Scolastici – capitanati dall’IC Amerigo Vespucci di Vibo Marina - situati in aree interessate dai disagi socio-economici di varia natura e alti tassi di dispersione scolastica. Grazie all’apporto di enti terzi con capacità tecnica e didattica, tra cui Mandragola Editrice sarà realizzata una web radio con una redazione per ogni istituto e un palinsesto coordinato.

Al centro la costituzione, alla fine di un percorso formativo laboratoriale, di una redazione giornalistica, una piattaforma per creazioni multimediali presso le quattro scuole scolastici e di una web radio con un palinsesto integrato, dedicata al racconto delle storie degli studenti e della loro partecipazione alla vita dell’istituto scolastico, nonché formidabile filo conduttore dei differenti laboratori e strumento di comunicazione verso i territori di riferimento.

Il progetto prevede un articolato percorso formativo sul giornalismo (corsi di scrittura giornalistica, tecnica radiofonica, dizione, scrittura per il web) sia in presenza sia attraverso video lezioni. Al termine del percorso, gli studenti saranno in grado di partecipare alla realizzazione di trasmissioni radiofoniche, giornale radio, videoclip, siti web, notizie sui social media incentrati sul racconto della vita di istituto e del territorio, sia storico/urbanistico, sia socio-culturale.