Il dilemma dei capelli: riprendere il passato o seguire la moda?
Per il 2021 due grandi tendenze: acconciature medio-lunghe moderne da un lato, e corti anni Ottanta dall'altro
Martina Costella | 10 June 2021

Il Mullet è un particolare tipo di acconciatura, sia maschile che femminile, anche se prevalentemente maschile, tipica della moda risalente agli anni Ottanta. Lunga dietro, ma corta davanti, sopra e sui lati, questa acconciatura ha origini antiche: nel V secolo lo portavano i giovani alunni di Procopio di Cesarea.

Una moda lanciata da David Bowie

Dobbiamo la diffusione del Mullet a Michael Bolton e David Bowie, che li sfoggiavano già rispettivamente dagli anni Sessanta e Settanta, anche se il boom ci fu negli anni Ottanta. Nell’ultimo periodo è tornato nuovamente di moda soprattutto tra i giovani, e inaspettatamente fra le ragazze.

I tagli del 2021

È noto: per l'estate si prediligono capelli corti o medi, così da affrontare il caldo. Tra di essi il più gettonato nel 2021 sembra essere il Long Bob, con leggero movimento e frangetta. Per chi è sempre di corsa, l'esperta Genny D’Auria propone l’elegante Sleek Bob extra liscio, con asimmetrie sulla parte posteriore. Per coloro che optano per un look deciso e pratico, Vog Coiffure suggerisce dei tagli con ciuffo, a V e più lunghi sopra. Come resistere poi al fascino dei tagli capelli scalati? Il segreto è sempre quello di valorizzare le forme del proprio viso, quindi sbizzarritevi!