Torna a Proiettiamo sui muri la storia delle pietre d’inciampo
Mario Finzi – A cura dell’Istituto di Istruzione Superiore Aldini Valeriani di Bologna
27 January 2021
“Mario Finzi è nato a Bologna nel 1913 in una famiglia della piccola borghesia ebrea. Il padre insegnava lettere al liceo Minghetti.  Mario era un ragazzo prodigio, tant'è  che all’età di vent’anni si è laureato in Giurisprudenza all’università di Bologna; dopo aver conseguito il diploma al liceo musicale all’età di diciassette anni. La vita di Mario Finzi, come quella di tanti altri ebrei, venne sconvolta dopo la promulgazione delle leggi razziali, che porranno fine alla sua professione di uditore giudiziario, come tutti gli altri incarichi pubblici. Comincerà quindi a insegnare nella “scolina” bolognese per ragazzi ebrei… Mario Finzi otterrà successivamente un visto per Parigi, dove avrà l’occasione di continuare l’attività artistica e concertistica. Il 25 Agosto 1939 ritorna in Italia per rinnovare il visto e qui è costretto a rimanere definitivamente bloccato a causa dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale ed alla successiva chiusura delle frontiere. Mario Finzi proprio durante questo periodo inizierà un’importante maturazione e riflessione che lo condurrà alla scelta di impegnare anima e corpo nell’aiuto del prossimo”.

Voci:
Mario Finzi: Riccardo Gabrielli
Voce narrante: Hajar Mayar El Idrissi
Enzo Arian/Galeazzo Ciano: Kevin Pagani
 
Ascolta la puntata